Blog

Ultime news e tanti consigli utili per aprire la tua nuova attività

Come igienizzare un ristorante: le regole base per la pulizia della cucina

Aprire un ristorante è un obiettivo che accomuna molte persone. Un sogno senza dubbio fattibile ma che richiede una visione d’insieme, a partire dalla scelta della strumentazione più giusta fino all’adozione di una serie di misure altrettanto importanti. Una di queste è l’igiene del proprio locale.

Un aspetto che, accanto alla qualità dei prodotti proposti alla clientela, rientra nel ventaglio di buoni servizi capaci di contribuire al successo di una qualsiasi attività ristorativa. Ma quali sono le basi per portare a termine nel migliore dei modi un compito così delicato? Nei prossimi paragrafi lo vedremo insieme, scoprendo come igienizzare un ristorante a partire dal suo spazio più rilevante: la cucina.

Igienizzare la cucina di un ristorante

La cucina è il cuore pulsante di ogni ristorante. Per questo motivo, va curata oltre che igienizzata con la massima attenzione. Per nostra fortuna, l’attrezzatura generalmente presente all’interno di una cucina di un ristorante si presta alla perfezione a una corretta pulizia. In effetti, le superfici degli strumenti che vengono abitualmente utilizzati nella cucina di un ristorante sono realizzate con materiali che risultano di facile igienizzazione, come ad esempio l’acciaio Inox.

A prescindere da questo aspetto, è opportuno sapere che la cucina di un ristorante deve essere pulita nel miglior modo possibile, dato che deve garantire la sicurezza alimentare della clientela e nel contempo consentire al personale addetto di lavorare in un luogo salubre.

Buone prassi per pulire la cucina di un ristorante

Prima di cimentarsi nell’intervento di pulizia della cucina di un ristorante, è opportuno essere al corrente di alcune regole basilari. Nello specifico, è bene sapere che occorre:

  • evitare detergenti aggressivi quali ammoniaca e candeggina;
  • preferire l’uso di prodotti naturali o di detergenti professionali specificatamente studiati per ambienti quali la cucina di un ristorante;
  • risciacquare più volte le superfici e le attrezzature a seguito dell’applicazione dei detergenti, in modo da eliminare ogni traccia;
  • indossare sempre i guanti durante tutti gli interventi di pulizia.

È inoltre opportuno sapere che la pulizia della cucina di un ristorante va organizzata in maniera metodica. A tale scopo, può essere utile assegnare a ciascun membro del team specifiche mansioni in modo tale da velocizzare l’igienizzazione e da ottimizzare il lavoro.

La cucina va ovviamente pulita con estrema cura in ogni sua componente, a partire dalle credenze fino ai forni. Non vanno tralasciati neanche cassetti e scomparti vari.

Pulizia di cappe e canne fumarie

Cappe aspiranti e canne fumarie sono tra le componenti che necessitano di maggiore attenzione nel corso delle operazioni di pulizia della cucina. Questi strumenti vanno sterilizzati con una certa frequenza, utilizzando un panno e un prodotto detergente neutro che può essere applicato tanto sulla parte interna quanto su quella esterna.

Per pulirle nel migliore dei modi, le griglie vanno invece lasciate in ammollo in un contenitore con acqua calda e uno specifico prodotto sgrassante. Anche le diverse parti delle friggitrici professionali vanno inserite all’interno di un recipiente contenente acqua calda e un prodotto smacchiante. Il fine di questa operazione è infatti di eliminare ogni residuo di sporco presente sulle diverse superfici.

Consigli per la pulizia del frigorifero professionale

Un’altra componente a cui va rivolta una certa attenzione durante le operazioni di pulizia di una cucina di un ristorante è rappresentata dal frigorifero. Per una corretta igienizzazione, naturalmente il frigo strumento va svuotato. Si può poi iniziare l’intervento di pulizia partendo dall’interno e prestando particolare attenzione alle guarnizioni che vanno lavate con acqua e bicarbonato di sodio oppure con acqua e un sapone neutro.

Quanto detto poc’anzi ci fa intuire l’importanza di sapere come igienizzare un ristorante, a partire dalla sua cucina ma non solo. In gioco del resto ci sono non solo la salute degli avventori ma anche la buona reputazione del locale stesso.