Blog

Ultime news e tanti consigli utili per aprire la tua nuova attività

Come scegliere l’arredamento per un panificio moderno o rustico?

I panifici di una volta, con un paio di pagnotte e un bancone piccolo piccolo, sono quasi scomparsi. L’arredamento di un panificio moderno è quanto di più lontano ci possa essere da questo. Oggi abbiamo tanti tipi di pane tra cui scegliere, esposti in maniera ordinata e chiara. Abbiamo vetrine con pizzette e panini per il pranzo, nonché biscotti e brioche. Qualche volta, troviamo anche un tavolino sul quale mangiare.

La presenza o meno degli elementi di cui sopra, può attirare o allontanare tanti possibili clienti. Per quanto possa sembrare strano, infatti, la bontà del pane è solo uno dei fattori che determina il successo di un’attività del genere. Se hai deciso di aprire un panificio in franchising o per conto tuo, quindi, devi pensare anche a come arredarlo.

Scopriamo qual è il perfetto arredamento da panetteria.

 

Cosa serve per l’arredamento di un panificio moderno

L’arredamento è il tuo biglietto da visita. Chi entra deve inquadrare subito quale tipo di prodotti offri: pagnotte classiche, pani strani, dolci da forno e qualche pagnotta e via dicendo. In questo modo sa fin da subito se tu gli puoi dare quello che cerca e non rischia di rimanere deluso. Ovviamente deve percepire anche professionalità e pulizia, dato che stiamo parlando di cibo.

Nello specifico, questi sono gli elementi che devono esserci nell’arredamento di un panificio moderno.

 

Bancone elegante ma funzionale

Il bancone è la prima cosa che il cliente vede quando entra, quindi è importante che sia piacevole. Ciononostante, il bancone rimane uno strumento di lavoro: ricorda che dev’essere sempre funzionale per le seguenti attività.

  • Taglio e preparazione dei prodotti, come pizzette e panini. Per facilitare il lavoro, potresti aver bisogno di una zona dotata di un ripiano.
  • Esposizione e conservazione dei prodotti, come funzione refrigerante se serve. Le dimensioni di una teca variano in base allo spazio che hai a disposizione e al tuo core business. Se vendi tanti panini farciti e pizzette, avrai bisogno di una teca grande e che permetta di scegliere con comodo.
  • Gestione degli scambi tra te e il cliente. Devi riuscire a consegnare quanto ordinato senza che il cliente debba allungarsi o fare troppa fatica. La cosa migliore è inserire un angolo dedicato alla cassa.
  • Pulizia del bancone. L’arredamento di un panificio moderno deve essere d’impatto, senza però dimenticare l’igiene. Un buon bancone dev’essere facile da pulire, per evitare che farina e briciole si accumulino nelle fessure.

 

Arredo da panetteria e da bar, tutto in uno

Quando entri in una panetteria, è raro che tu lo faccia “solo” per comprare il pane. Di solito cerchi una varietà che non trovi al supermercato, qualcosa per un pranzo veloce, dolcetti per fare o farti un regalo. Ecco perché un buon arredo da panetteria lascia spazio anche ad attività secondarie. L’esempio più semplice è il microonde o la piastra, per scaldare focacce e panini da mangiare subito. C’è però di più.

Là dove possibile, le panetterie moderne sono dotate di tavolini e sedie. In questo modo i clienti possono consumare subito quello che hanno comprato, ritagliandosi un paio di minuti di relax. Questo mix tra panetteria e tavola fredda lo si trova soprattutto nei locali vicino a scuole, università e posti di lavoro. In alcuni casi, è l’elemento vincente che ti permette di fidelizzare tanti clienti.

 

Ceste che mettano in risalto il pane

Il pane rimane pur sempre il prodotto principale della tua attività: l’arredamento di un panificio moderno deve valorizzare le varietà di pane. In che modo? Puoi scegliere tra diversi tipi di espositore, sia in verticale sia in orizzontale dentro il bancone.

  • Ceste di vimini, forse le più classiche. Puoi usarle in un contesto moderno, ma sono particolarmente efficaci per l’arredamento di un panificio rustico. Di solito si appendono al muro, dietro il bancone.
  • Cassette di legno, molto di moda oggi. Sono anch’esse più adatte a un contesto rustico o vintage.
  • Espositori in metallo e plexiglas, concepiti per una panetteria contemporanea e quasi minimal.
  • Vasca a pozzetto, unica o suddivisa in più spazi e montata all’interno del bancone.

 

L’arredamento per un panificio rustico

Potresti non avere abbastanza spazio per tavolini e sedie, né il budget necessario per accessori di design. In questo caso, puoi puntare su un arredamento rustico che renda il tuo locale appetibile, senza però farti spendere troppo.

L’arredamento di un panificio rustico punta molto sul legno, con metallo e plexiglas solo là dove serve. Prevalgono i toni del marrone propri di questo materiale, che rendono l’atmosfera calda e genuina. Accanto al legno però troviamo la pietra, che evita l’effetto monocromatico ed è funzionale quando si parla di banconi e piani di lavoro.

Per l’esposizione del pane, usa ceste di vimini e cassette di legno naturale. Ne trovi di tutte le forme e dimensioni, adatte sia agli espositori verticali sia a quelli orizzontali. Scegli un bancone di legno, meglio se con venature e nodi a vista. Ovviamente dovrà avere una vetrina in plexiglas ed elementi metallici, per questioni di igiene. Cerca comunque di nasconderli il più possibile.

Non sempre è fattibile, ma l’arredamento di un panificio rustico è adatto a locali altrettanto rustici. Se ne hai la possibilità, metti in risalto pareti in mattoni o pietra e travi del soffitto a vista.

 

La Casa della Farina, arredamento da panetteria ad hoc

La Casa della Farina ti aiuta ad aprire il tuo panificio in franchising. Ti proponiamo un arredamento da panetteria studiato su misura per te, completo di tutto ciò che ti serve. Per saperne di più, contattaci: ti aspettiamo a Milano.